Il lavoro di Interior design per le camere del Centro benessere di Sasseta Alta.

Pin It

L’agriturismo Sasseta Alta è un’oasi di pace tra le colline incontaminate della bassa Maremma, a pochi passi dal borgo medievale di Scansano. La decorazione delle camere è stata elaborata e realizzata dall’artista Dalila Chessa.

Ogni camera è come un piccolo mondo, unico e straordinario, uno spazio con una vera e propria personalità. Al colore che le pareti hanno avuto in sorte, si unisce quello che l’artista Dalila Chessa ha saputo vedere e interpretare: la personalità di un ambiente.

Cristina e Roberto, i proprietari, volevano che le stanze di Sassetta Alta parlassero di sé attraverso il racconto del contesto naturale nel quale sono immerse e del quale rappresentano una declinazione.
Dalila Chessa si è lasciata ispirare proprio da quel mondo e lasciandosi andare alle sensazioni, quelle più vere, semplici, ataviche, ha trovato la chiave per un racconto fatto di alberi, foglie, fiori e uccelli autoctoni.

Dalila ha dato forma ai colori e nome alle forme; ha lasciato poi che un’alchimia speciale si creasse naturalmente dando un’identità speciale ad ogni spazio, ad ogni camera.
Le stanze di Sassetta Alta sono dunque il punto di arrivo di un percorso di ricerca, condivisione ed elaborazione che ha visto i desideri dei proprietari prendere forma e sostanza attraverso la sensibilità di una giovane artista capace di sentire la terra e la natura in maniera viscerale e istintiva.

Al piano terreno Quercia, Melograno e Ulivo sono stanze che parlano degli alberi che vi crescono vicino, come fosse doverosa un’affinità empatica. Al primo piano, su, sopra gli alberi, ci sono gli uccelli: Upupa, Beccaccia, Martin pescatore, Cardellino…riuscite a sentirli cantare? a

Partecipa alla discussione:
The following two tabs change content below.
Dalila Chessa
Dalila Chessa nasce nella campagna della Maremma toscana, dove vive fino all’età di 18 anni. Figlia d’arte, cresce con gli occhi spalancati su un mondo altro dove la creatività è una condizione dell’essere, un istinto naturale, genetico. Si diploma al Liceo Artistico di Grosseto e si trasferisce a Firenze, dove si laurea in Scenografia presso l'Accedemia di Belle Arti. Nel frattempo si avvicina ad un’altra forma d’arte, il canto. Dalila vi si confronta in maniera profonda e viscerale vivendone anche gli aspetti più severi con disciplina arrivando a diplomarsi in canto lirico al Conservatorio di Musica 'Rinaldo Franci' di Siena. Dopo alcune esperienze nel campo della scenografia, inizia a lavorare come decoratrice d’interni e pittrice. Da sempre curiosa e affascinata dal mondo del fare, della manualità artigiana, si è dedicata per molti anni alla ceramica nell’attività di famiglia e da quel retaggio, quelle suggestioni così profondamente incise nel suo essere nasce l’esigenza di dare vita a un laboratorio, un luogo dove esprimere l’essere, dove riuscire a raccontare una storia, la propria. Arts and Craft diventa così un microcosmo quasi fiabesco all’interno del suo appartamento nel centro storico di Firenze.
Pin It

Categories: Senza categoria

Lascia un commento