Teatro della Pergola: dal 15 maggio al 16 maggio 2015: Workshop INFLUENZE DELLA PITTURA MODERNA SUL BOZZETTO SCENOGRAFICO

Pin It

11251565_10205907234774079_1310453256_n copia

11258608_10205907235334093_981607136_n copia

11258688_10205907235214090_407668881_n copia

11258946_10205907233294042_71214339_n copia

11270103_10205907232534023_1151193524_n copia

11287245_10205907233534048_455653975_n copia

11291940_10205907234854081_1845684399_n copia

11292015_10205907234014060_1607370940_n copiaOBIETTIVI E CONTENUTI:

Il corso si propone di fornire gli strumenti necessari per la rielaborazione di un bozzetto o di un costume di impianto classico, ispirandosi ad un’opera d’arte moderna. Partendo dalle opere di Vasilij Kandinskij, Marc Chagall, Edward Hopper, Giorgio De Chirico, si realizzeranno decorazioni e pattern ispirati alle loro opere. Si procederà infine all’elaborazione del bozzetto (di scena o di costume) su carta, tramite l’assemblaggio (collage) dei decori creati e del materiale iconografico.

Gli interessati dovranno compilare il modulo di interessamento (si precisa che l’invio del suddetto ha carattere esclusivamente ricognitivo e non è vincolante al pagamento della quota) indicando il nome del corso prescelto.
Ricordiamo che sarà possibile iscriversi al corso fino ad una settimana prima dell’inizio dello stesso. A conclusione del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione agli iscritti che avranno frequentato almeno l’80% delle ore previste.

Per informazioni: formazione@teatrodellapergola.com – 055 2264354

Partecipa alla discussione:
The following two tabs change content below.
Dalila Chessa
Dalila Chessa nasce nella campagna della Maremma toscana, dove vive fino all’età di 18 anni. Figlia d’arte, cresce con gli occhi spalancati su un mondo altro dove la creatività è una condizione dell’essere, un istinto naturale, genetico. Si diploma al Liceo Artistico di Grosseto e si trasferisce a Firenze, dove si laurea in Scenografia presso l'Accedemia di Belle Arti. Nel frattempo si avvicina ad un’altra forma d’arte, il canto. Dalila vi si confronta in maniera profonda e viscerale vivendone anche gli aspetti più severi con disciplina arrivando a diplomarsi in canto lirico al Conservatorio di Musica 'Rinaldo Franci' di Siena. Dopo alcune esperienze nel campo della scenografia, inizia a lavorare come decoratrice d’interni e pittrice. Da sempre curiosa e affascinata dal mondo del fare, della manualità artigiana, si è dedicata per molti anni alla ceramica nell’attività di famiglia e da quel retaggio, quelle suggestioni così profondamente incise nel suo essere nasce l’esigenza di dare vita a un laboratorio, un luogo dove esprimere l’essere, dove riuscire a raccontare una storia, la propria. Arts and Craft diventa così un microcosmo quasi fiabesco all’interno del suo appartamento nel centro storico di Firenze.
Pin It

Categories: Uncategorized